In fondo..Siamo Eterni viaggiatori..


Scatti del passato;

Momenti vissuti..

e sguardo sempre rivolto in avanti,

Quando guardi in avanti cosa vedi?

L’infinito ..

Ecco cosa c’è..L’infinito. 

Se rimani con lo sguardo rivolto indietro..

E’ tutto gia’ scritto, tutto e’ già passato..

Non hai più niente da scrivere, perche’ ogni viaggio che dovevi fare l’hai già concluso e non ti e’ concesso neppure di cambiarlo..

Non prendere questa cosa nel modo sbagliato, ma prendilo come un altro bagaglio che hai riportato a destinazione, in fondo i viaggi non durano per sempre..e lo sai.

Rimanendo nel passato..Beh..Puoi solo viaggiare con la mente, e nulla piu’. 

Hai ancora la possibilità di salire su quella nave e viaggiare non solo con la mente..

Quanti luoghi, quante persone, quante risate e quante lacrime..quanta vita c’è ancora..

Beh.. hai capito no..

Non Ti Fermare Mai..

Segui La via..

E Vivi..

Lei Aspetta solo Te

Annunci

Un’istante d’estate


Un’ istante,

Un’ immagine,

Un click ,

Un ricordo,

Noi viviamo di momenti,

Momenti che faranno sempre parte della nostra storia e di chi siamo.

Riempi la  vita di momenti,

E facciamoli nostri,

E’ l’unica cosa che nessuno mai potra’ portarci via.

“Una sera d’ estate,

Il sole cominciava a tramontare,

L’ultimo bagno,

I riflessi del sole rifletteva sulle docili onde,

Mi tuffai,

L’ acqua fresca del mare mi diede un brivido,

Un brivido di serenita’, di pace e connessione con la natura,

Ammirai piu’ volte la bellezza che mi circondava ,

L’ universo ancora una volta mi regalava la pace tanto desiderata,

E io decisi di accettare il regalo,

E di tenerlo sempre con me”

*A volte perdiamo via la via,

ma guarda quello che ti e’ accanto,

E apprezza il dono che hai con te ogni giorno,

Non pensare alle cose che non hai,

ma QUELLO CHE HAI .*

APRI GLI OCCHI..

.E..APRI IL TUO CUORE

UN’ONDA di VITA

In un giorno grigio e ventoso un giovane marinario,

 si fermo’ a osservare le onde in un giorno di tempesta,

Si chiese ” come faccio a partire per un lungo viaggio se nel tragitto mi trovo nel bel mezzo di tempeste e bufere? Non c’è la faro’ mai!”

E poi una luce si aprì improvvisamente nel cielo, e una voce sembrava parlargli..

“Non avere paura delle paure; le paure sono blocchi che ti crei, vivono solo dentro di te, non sono reali. Vorresti rimanere qua e perderti la bellezza che potresti trovare, pensa alla gioia che potresti provare una volta superata? Le tempeste servono a metterti in gioco, a conoscerti meglio ; a conoscere le tue debolezze e la tua forza, avrai momenti di sconforto e difficoltà, Ma Vivili, saranno i tuoi punti di forza ”

Se vuoi essere un vero marinaio, un vero guerriero, Vai! E dimostra chi sei”

Il giovane cominciò a guardare le onde in modo diverso, non con paura, ma con ammirazione.

Petali di Sole

L’ attesa stagione e’ arrivata,

Ha portato da queste parti un po’ di calore,

Non quello soffocante che tanti gia’ stanno odiando,

Ci sono comunque giornate grigie e ventose,

Con pioggie piu’ o meno abbondanti,

Ma noi che viviamo di sole,

Un po’ ci dispiace ma che possiamo fare,

Noi abbiamo gia petali gialli che ci ricoprono,

Non lo cerchiamo fuori,

Se c’è sicuramente e’ meglio,

Ma lo siamo gia’ noi.

Doniamo il sole a chi ci e’ intorno,

Ed e’ quello che dobbiamo sempre fare.

Le panchine del tuo percorso

Il sentiero..ė..

 Un viaggio ,

Un cammino.

Nel tuo sentiero incontrerai,

tante storie,

tante panchine 

e tante persone.

Alcune si alzeranno da quelle panchine,

E le porterai insieme a te,

Alcune si dovranno fermare e percorrere altre strade.

Ma non ti fermare ,

continua a camminare e percorrere la tua strada.

Alcune renderanno piu’ fiorite le tue piante,

Alcune le prosciugeranno,

E tocchera’ rimpiantarle,

O alcune non fioriranno piu’,

Ma che importa?!

L’importante e’ quello che rimarrà dentro te,

Tutto quanto e’ la storia del tuo percorso,

non conta quello che c’è fuori intorno a te.

Puoi guardarti indietro e guardare cosa hai lasciato,

ma alla fine conta davvero?

Conta quello che stai percorrendo,

E quante panchine ancora incontrarai,

E quante persone ancora ti accompagneranno,

Se ti fermi o meno e’ una tua scelta,

La scelta la stai facendo gia’ camminando,

E continua così,

Con il tuo bagaglio,

 le tue panchine ,

Il tuo campo fiorito,

E soprattutto quello che e’ rimasto dentro il tuo cuore.

Un passo avanti

Prenditi un attimo,

Respira profondo,  

E Prenditi il tuo tempo.

Nulla e’ troppo facile,

Nulla e’ troppo difficile.

Tutto e’ una scusa,

Piu’ semplice non affrontare e tralasciare..

Tramutiamo pensieri in parole,

E lasciamoli andare…,

E come il sole ci riempe di calore,

Asciuga e assorbe le nostre ferite..

Non ci si sente meglio dopo?

Siamo come dei girasoli,

Abbiamo bisogno di calore e sole..

Ma prima tocca a noi fare il primo passo,

Inizia anche tu.

Ti diro’..

Ti dico che sono forte;

Ti dico che saro’ al tuo fianco,

Che supereremo questo tuo dolore assieme,

Che va tutto bene,

E se non va bene lo faremo andare bene,

ma la verità e’ che

Non so se riusciro’ a rimanere così,

non so se riusciro’ a sopportare ancora questa situazione,

Non sono forte abbastanza, forse,

Forse non mi va piu’ bene,

Forse ho passato troppo,

Ti sono stata accanto .

E forse ho resistito abbastanza.

Tocca a te questa volta,

Questo ti diro’,

Ora tutto sta a te, 

Perche’ io saro’ qua,

E ..

Ora sta a te decidere da che parte andare.